Tu sei qui:

Home

Facebook

Montaccianico sito archeologico a Scarperia
L'assedio di Montaccianico del 1306: schieramenti, armi, conquista e distruzione PDF Stampa E-mail
Scritto da Amiici di Montaccianico   
Giovedì 16 Maggio 2013 21:08


trabucco arma da assedioConferenza con videoproiezione

Informiamo che domenica 19 maggio in occasione di “Amico Museo “2013” si terrà alle ore 16,30 presso il museo archeologico di Sant’Agata Mugello una conferenza con videoproiezione sul tema “L’assedio di Montaccianico”, in cui  si vedranno le forze in campo dei due schieramenti, le armi, il tradimento, la distruzione totale e la “damnatio memoriae”. Ma con l’abbattimento del castello, gli Ubaldini  non cesseranno di contrastare l’avanzata di Firenze sul territorio, dove il loro radicamento e la costruzione di nuovi castelli darà filo da torcere a Firenze per altri settanta anni, con una sorta di guerriglia continua sull’Appennino tra cui la distruzione per ben due volte della neonata Firenzuola.

Seguirà una dimostrazione di tiro con la balestra, l’arma più letale del medioevo, e con vari tipi di arco dell’epoca.

Ingresso gratuito.

Filippo Bellandi

Mu.S.A.-Musei Sant’Agata

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 16 Maggio 2013 21:34
 

Facebook

Il Castello


La guerra che ha portato all’assedio e successiva conquista del castello di Montaccianico è conseguenza del conflitto cittadino sorto entro il partito guelfo che si era suddiviso nelle due contrapposte fazioni dei Bianchi e i Neri...

Per saperne di più »

La guerra che ha portato all’assedio e successiva conquista del castello di Montaccianico è conseguenza del conflitto cittadino sorto entro il partito guelfo che si era suddiviso nelle due contrapposte fazioni dei Bianchi e i Neri

Il Mugello

Pochi chilometri a Nord di Firenze, si estende il territorio del Mugello, dell'Alto Mugello e della Val di Sieve.
Il Mugello occupa la parte Ovest della zona con i Comuni di Vaglia, San Piero a Sieve...

Per saperne di più »